benessere 3

Leo

Website URL: http://www.echolab.it

Il parco nazionale d'abruzzo, riserva una natura meravigliosa. E' uno dei parchi piu' visitati d'italia poich'e' ci si ritrova in posti tranquilli, immersi in una natura incontaminata. Passeggiando all'interno del parco si possono avvistare branchi di lupi o gruppi di orsi marsicani. Ultimamente ci sono stati avvistamenti da parte degli addetti al parco, di alcuni gatti selvatici. Questo animale pero' e' difficilissimo da avvistare da parte del turista, poiche' la sua natura lo porta a vivere in posti isolati e nascosti, ed avendo una vista da lince riesce a sfuggire a qualunque incontro. Nel parco abbiamo la possibilita' ei effettuare diversi tipi di escursioni. Quella giornaliera, nella quale una guida esperta ci accompagnera' a scoprire le localita' piu' belle e tranquille. Possiamo immortalare questi momenti portandoci una macchinetta fotografica. L'importante e' essere attrezzati con abbigliamento adatto all'escursionismo. Poi e' possibile effettuare delle escursioni a tema, studiate per farti vivere esperienze uniche a contatto diretto con la natura, come ascoltare il silenzio dei boschi, ammirare la vista di un tramonto, ascoltare i racconti delle persone del posto che vi faranno rivivere momenti unici. Abbiamo anche la possibilita' di un programma di trekking, che ha durata di piu' giorni ed e' rivolto a quei turisti amanti dell'avventura. In queste escursioni, si attraverseranno antiche foreste con tratti a piedi, a cavallo fino a percorrere sentieri su pareti rocciose dove si potranno asservare i vari animali nel loro habitat naturale.

L'isola di Capri è senz’altro una delle località più prestigiose del turismo internazionale. Nelle sue coste sono presenti numerose grotte, è circondata da acque limpide dalle quali spuntano scogli dalle forme bizzarre dalla straordinaria bellezza come i gruppo dei Faraglioni. Sull'isola è presente una vegetazione tipica delle zone tirreniche, la macchia sempreverde. La sua bellezza la possiamo ammirare  nel parco di villa San Michele ad Anacapri, all'interno del quale cresce una vegetazione spontanea e straordinaria, nel parco Astarita e nei giardini di Augusto a Capri.
Capri,  ha tutto l'aspetto di una cittadina orientale.  La piazza Umberto I, la famosa "piazzetta", è  un posto d'interesse, un punto di ritrovo dei turisti,  ed è formata da piccole case con il tetto a terrazza che si affacciano sui vicoletti stretti con arcate e porticati. Altro luogo meraviglioso è il belvedere Cannone, il quale offre una spendita vista sui Faraglioni. Comunque, i punti più belli per godersi panorami entusiasmanti sono raggiungibili con dei percorsi a piedi con durate che variano dai 30 ai 60 minuti a seconda del luogo da raggiungere. La maggiore attrattiva dell'isola è sicuramente la grotta Azzurra, cavità invasa dal mare ed accessibile con delle piccole barche. L'interno, viene illuminmato dalle infiltrazioni della luce  solare e l'acqua prende delle colorazioni con degli effetti quasi magici.

La Maremma toscana si identifica con la provincia di Grosseto, e custodisce ambienti con scenari naturali quasi intatti, anche al di fuori delle aree protette. Il turista in quest’area puo’ trascorrere dei momenti a diretto contatto con una natura quasi incontaminata.
Nella maremma troviamo ambienti anche per gli appassionati di montagna, infatti, il monte Amiata, che domina la piana della maremma, offre dei paesaggi entusiasmanti con i suoi boschi di faggi, castagni, le sorgenti di acqua limpida, ed i numerosi itinerari interessanti e suggestivi.
All’interno della maremma ci sono molte aree protette tra cui il Parco Naturale della Maremma che si estende per circa 100Km quadrati, diverse riserve ed oasi naturali che danno l’opportunita’ di conoscere e preservare diverse varieta’ sia faunistiche che botaniche. Si possono effettuare diverse escursioni all’interno delle varie aree naturalistiche,  in bicicletta o in carrozza, potendo ammirare a seconda delle aree visitate, le grandi varieta’ di specie animali.
Oltre ai parchi, troviamo le rinomate Terme di Saturnia,  conosciute in tutto il mondo, dove e’ possibile  rigenerarsi con le proprieta’ benefiche delle sua acque, salutari sia per l’apparato respiratorio che per la pelle con i  vapori sprigionati dalle sue acque.
Per gli amanti del mare poi, abbiamo a disposizione un litorale che si estende per molti chilometri con le sue spiagge sabbiose dove poter trascorrere dei mometni di relax, ed i suoi fondali suggestivi, tra i piu belli del mediterraneo, dove poter immergersi ed ammirare la bellezza dei fondali marini. Le localita’ piu’ conosciute situate lungo la costa sono Capalbio, Orbetello, Porto Ercole, Porto S.Stefano, Follonica e tante altre.

La città di Gallipoli (LE) sorge nel Salento meridionale, nel golfo di Taranto. Interessante risulta il castello, fortezza militare, in cui trovarono ospitalità Corradino di Svezia, Filippo e Roberto D'Angio, la regina di Napoli, Giovanna II e Ferdinando I. Il maniero presenta pianta quadrangolare e quattro torrioni (propabilmente sorge su precedenti fortificazioni romane) ed ha subito nei secoli vari rimaneggiamenti (anche dai bizantini) Tra il XV e XVI secolo, sono state apportate al castello rilevanti modificazioni: fu isolato da un fossato su tutto il perimetro e nel 1522 divenne necessaria la realizzazione del Rivellino. A levante infatti, vi è un 5° torrione circolare (Rivellino), staccato dalla cinta muraria, collocato all'esterno del castello per difenderlo dagli attacchi nemici e per consentire un'uscita protetta, essendo posto all'altra estremità del ponte levatoio. Il Rivellino, costruito su progetto di Francesco di Giorgio Martini (ing. militare e scultore), presenta una dimensione notevole rispetto al resto del castello. La sua forma è detta a "punzone" perchè ha uno spigolo sporgente verso l'esterno. Sulla torre venivano posizionati cannoni e catapulche e si accedeva per mezzo di un ponte levatoio in legno. Nel '600 il ponte levatoio che collegava il castello alla terra ferma fu sostituito da uno in muratura. L'interno ha imponenti sale con volte a botte e a crociera, bocche di fuoco, camminamenti e cunicoli. Parzialmente ristrutturato nel 1977, nel 2014 (nell'arco di soli 6 mesi) è stato aperto un percorso di visita, pur non essendo un restauro completo. Il 5 luglio 2014 il maniero di proprietà demaniale ha riaperto ufficialmente le porte ai visitatori.

Fino al 27 settembre 2015 è possibile visitare all'interno del castello, una mostra d'arte contemporanea, dell'artista, pittore e scultore Michelangelo Pistoletto.

 

 

Il legno dell'abete bianco, molto morbido e di colore bianco panna, è simile a quello dell'abete rosso, ma risulta più resistente all'umidità, per cui è maggiormente adoperato in ambito edile, per la produzione di utensili da ingegneria e per la creazione di strumenti musicali. Conifera europea presente nell'europa centrale, la troviamo nei boschi dei Pirenei, delle Alpi, fino ai Balcani. L'olio essenziale che si ricava dall'abete bianco, noto come olio di trementina, ha diverse funzioni: antinfiammatorie, antireumatiche, antisettiche, antispasmodiche, ottimo decongestionante delle vie respiratorie (difatti, grazie alla sua natura balsamica, agisce come calmente e lenitivo per problemi bronchiali e respiratori), per inalazione, aumenta la circolazione sanguigna locale ed ha un effetto analgesico. L'olio di abete bianco, si utilizza anche per i massaggi (in specie per la colonna vertebrale) e per le cervicalgie. Esso è incolore e con un intenso profumo balsamico, da utilizzare sempre diluito. L'olio si ricava dalla resina prodotta dal tronco e poi distillata in corrente di vapore.

Una curiosità in più:

l'essenza di trementina grezza è un liquido utilizzato come solvente per le vernici ed è più comunemente conosciuta come acqua ragia, prodotta con la distillazione a fuoco nudo. L'essenza di trementina rettificata, detta anche olio di trementina, di cui abbiamo trattato prima, è il risultato della ridistillazione di quella grezza.

Consiglio: otto gocce di trementina diluite in 300ml di acqua sono un naturale rimendio per le cistiti (lavanda vaginale)