benessere 3

Giallo: trend moda estate o color... "speranza"?!?!

Scritto da
Valuta questo articolo
(5 Voti)

Se dovessimo indicare una colonna sonora per l’inizio della stagione più calda dell’anno, sceglieremmo “Tempesta”, ritmo incalzante e contagio garantito con protagonista una Malika Ayane, che si presenta con un look sbarazzino ma che fa subito glam. Colore dominante è il giallo; e proprio il giallo è il colore dell’estate. Tinta riesumata dagli stilisti perché sinonimo di vitalità, energia, positività, quasi uno “scacciacrisi”.

Una t-shirt bianca, un jeans, una giacca di un giallo pieno smagliante o magari una semplice blusa abbinata ad un bermuda; se questa tendenza fosse un quadro, sarebbe la serie de “I girasoli”

di Vincent Van Gogh o una delle sue ultime opere “Campo di grano con volo di corvi”, con l’inserimento di altri colori della tavolozza.

Ambra, limone, pastello e zafferano, le 94 gradazioni del giallo, ben si abbinano alle fantasie, che siano floreali come quelle delle gonne a ruota anni ’50 o dei pantaloni a vita alta, che siano bluse dai disegni geometrici o camicie dal colletto ricamato.

Il Sole, detta moda, anche quando al tramonto,  fa sì che il cielo si colori intensamente con sfumature che vanno dall’arancio, al rosso, al viola e l’atmosfera si fa romantica, delicata, poetica.  E’ il tempo di pantaloni di un arancio acceso di freschi micro dress, da usare sopra il costume da bagno per andare in spiaggia; complice l’abbronzatura, anche ad un party si può indossare un abito couture, ispirato al crepuscolo. Arancione, colore della spiritualità ma anche della forza; Uma Thurman, lo sfoggia in una mitica scena del film “Kill Bill”, quando da sola tiene testa ad un esercito di uomini e salta, affonda, piroetta, in una tuta fluorescente.

Ma quando scende la sera e le stelle illuminano i cieli estivi, ogni regola cade e la nuova scala cromatica chiede volumi cangianti, balze, scollature, ricami e perline, perché giallo non è solo il colore del Sole ma il lato più segreto e nascosto della Luna.

Il giallo, che caratterizzerà questa stagione ancora incerta, è il colore della memoria e della possibilità. Come quando in prossimità di un semaforo uno pensa: “Accelero o aspetto”? L’estate accelererà ad arrivare o ci farà aspettare ancora un po'? O semplicemente la tanto aspettata, famosa e chiacchierata stagione, con il suo comportamento capriccioso da vamp, sarà solo un vago ricordo?

Letto 492 volte
Altri alrticoli in questa categoria: « Un (Ri)tocco di Autostima L'Arte Orafa »

Lascia un commento